Olio essenziale di anice: toccasana per la digestione

Olio essenziale di anice: toccasana per la digestione

L’olio essenziale di Anice verde si estrae dai semi della pianta di Pimpinella Anisum. E’ una nota di cuore: profumo dolce, simile a quello della liquirizia.
Il principale uso che si fa dell’olio essenziale di anice è quello relativo alle problematiche dell’apparato digestivo. Infatti per facilitare la digestione se ne assume 1 goccia in un cucchiaino di miele da sciogliere in una tazza di acqua calda da assumere dopo i pasti. Oltre a facilitare la digestione, favorisce anche l’eliminazione di gas intestinali.
In caso di dolori o sullo stomaco e sul ventre o crampi intestinali, si può diluire in olio di mandorle dolci e massaggiare delicatamente.

All’olio essenziale di Anice vengono attribuite le proprietà di stimolare la secrezione lattea e di regolarizzare il ciclo mestruale.
Non deve essere utilizzato in gravidanza poiché stimola le contrazioni uterine. Inoltre può interagire con farmaci antinfiammatori e cortisonici.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *