Olio essenziale di timo: una risorsa per le stagioni fredde

Olio essenziale di timo: una risorsa per le stagioni fredde

L’olio essenziale di timo si estrae dal thymus Vulgaris. È una nota di testa.
L’olio essenziale di timo si utilizza principalmente nella stagione autunnale ed invernale proprio per le sue proprietà antibatteriche, antisettiche e balsamiche espettoranti. Infatti è un valido rimedio in tutte le infezioni delle vie respiratorie quindi tosse, raffreddore, bronchite, sinusite, influenza.

Come utilizzare l’olio essenziale di timo

Mettendo 4-5 gocce di olio in una lampada aromaterapia, possiamo avere l’aria purificata e beneficiare dell’azione antidepressiva. Oppure si può diluire negli umidificatori dei termosifoni. Facendo i suffumigi, e respirandone quindi i vapori, ne beneficia tutto l’apparato respiratorio. Diluito in olio di mandorle, è efficace per contusioni e strappi muscolari.
Come tutti gli oli essenziali, anche l’olio essenziale di timo non va mai usato puro ma va sempre diluito. È controindicato in gravidanza, durante l’allattamento, nelle persone ipertese e in quelle che soffrono di ipertiroidismo. Non è tossico ma è fotosensibile.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *