Ylang-Ylang: l’olio essenziale della sensualità

Ylang-Ylang: l’olio essenziale della sensualità

Il significato di Ylang-Ylang è “il fiore dei fiori”
L’olio essenziale di Ylang-Ylang si estrae dai fiori freschi della pianta di Cananga odorata. I fiori vengono raccolti a mano la mattina presto quando è più alta la concentrazione dell’olio essenziale, e distillati entro poche ore. La distillazione dura dalle 15 alle 20 ore. I petali odorosi sono molto resistenti e consentono di effettuare fino a tre distillazione successive. Il prodotto della prima distillazione viene denominato extra. Le distillazione successive sono di qualità gradualmente inferiore. Con circa 60 kg di fiori freschi si ottiene 1 litro di olio essenziale.
L’olio sprigiona un profumo dolce, esotico, floreale, sensuale che ricorda mandorle e gelsomino. Queste senza agisce sul secondo chakra, Ossia il centro della creatività e delle energie sessuali.

Quando utilizzare l’olio essenziale di  Ylang-Ylang

L’olio essenziale di il Ylang-Ylang occupa un ruolo molto importante in aromaterapia in quanto è particolarmente apprezzato dalle donne che manifestano una femminilità repressa liberando in esse euforia e sicurezza interna. È capace di risvegliare i sensi, svolge un’azione afrodisiaca in uomini e donne in casi di frigidità e impotenza. Per questo motivo in Indonesia si cosparge il letto dei novelli sposi con fiori freschi di Ylang-Ylang perché nella loro prima notte di nozze ci sia spazio solo per la passione. È utilizzato anche nel trattamento di depressione lieve, ansia, insonnia, ipertensione arteriosa, tachicardia, crampi, coliche intestinali, infezioni delle vie urinarie.
Uno studio condotto nell’Università cattolica di Corea utilizzando olio essenziale di limone, lavanda, e Ylang-Ylang nei rapporti rispettivi di 2:2:1, ad un gruppo di volontari, Ha evidenziato l’efficacia nel ridurre la pressione sistolica e l’attività del sistema nervoso. Durante l’esperimento durato tre settimane, le persone dovevano semplicemente inalare le essenze per due minuti due volte al giorno la miscela di oli essenziali.

Come  utilizzare l’olio essenziale di Ylang-Ylang

L’olio di Ylang-Ylang è il componente del famoso olio di Macassar contro la caduta dei capelli, preparato per la prima volta in epoca vittoriana e conosciuto ancora oggi. L’olio di Macassar si prepara miscelando tre cucchiaini di olio di cocco e quattro gocce di olio essenziale. Si applica la miscela su capelli massaggiando il cuoio capelluto. Si lascia agire per almeno 30 minuti e poi si lavano con uno Shampoo neutro.
La sera si può utilizzare un olio nutriente e idratante per il viso semplicemente aggiungendo a 50 ml di olio di mandorle dolci, otto gocce di olio di Ylang-Ylang.
Per le donne, e solo per le donne che hanno messo nel cassetto la propria femminilità mettendo al primo posto famiglia, lavoro, impegni, possiamo preparare una miscela aggiungendo a 30 ml di olio di mandorle dolci, tre gocce di olio essenziale di Ylang-Ylang, due gocce di olio essenziale di geranio, e due gocce di olio essenziale di lavanda.
Una miscela per olio da massaggio tutta maschile la possiamo preparare aggiungendo a 30 ml di olio di mandorle dolci, tre gocce di olio essenziale di Ylang-Ylang, due gocce di olio essenziale di incenso e tre gocce di olio essenziale di cedro legno.
Per preparare un olio afrodisiaco basta aggiungere a 30 ml di olio di mandorle dolci tre gocce di olio di Ylang-Ylang, una goccia di olio essenziale di rosa e due gocce di olio essenziale di pompelmo. Se invece preferiamo una miscela più speziata ai 30 ml di olio di mandorle dolci possiamo aggiungere tre gocce di olio di Ylang-Ylang una goccia di olio essenziale di coriandolo, due gocce di olio essenziale di sandalo e due gocce di olio essenziale di limone.
Per ottenere una miscela dolce possiamo mescolare 30 ml di olio di sesamo con cinque gocce di olio essenziale di YlangYlang, due gocce di olio essenziale di arancio dolce, una goccia di olio essenziale di sandalo e due gocce di olio essenziale di gelsomino.
Ovviamente possiamo fare liberare l’essenza nei vari ambiente anche tramite la lampada aromaterapia, aggiungendo poche gocce.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *