Dentifricio: il nostro amico/nemico

Dentifricio: il nostro amico/nemico

Tutte noi sappiamo a cosa serve un dentifricio, come usarlo, quando usarlo e perché  usarlo. Però una piccola, io direi piccolissima parte, sa cosa c’è dentro un dentifricio.

SCOPRIAMO INSIEME ALCUNI DEGLI ELEMENTI PRESENTI NEI DENTIFRICI

Tanto per iniziare, su alcuni dentifrici la prima scritta che si legge, o che si tenti di
leggere visto il carattere microscopico, è:   “Non adatto ai bambini al di sotto dei 7 anni”
E già questo la dice molto lunga…

TRISCLOROSAN 

Uno dei componenti è il Triclorosan.
Il Triclorosan aiuta a prevenire le gengiviti ma è una sostanza chimica che dà disturbi
al sistema endocrino
. Agisce quindi in modo negativo dando problemi al seno, ovaie,
prostata, cancro ai testicoli, diminuisce la risposta del sistema immunitario, basso
peso alla nascita dei neonati, pubertà precoce nelle ragazze e la ritenzione dei testicoli
nei ragazzi.

SODIO LAURILSOLFATO   – SLS


Passiamo ora al Sodio laurilsolfato o SLS
Molti dentifrici contengono il sodio laurilsolfato o SLS. Serve per avere schiuma ed è
un emulsionante. Può provocare irritazione della pelle, afte dolorose e secchezza
orale
per cui viene sconsigliato alle persone con piaghe ricorrenti.
L’SLS è anche registrato come insetticida e può avere effetti tossici per la vita marina,
inclusi pesci, insetti e crostacei, quindi possiao dedurre che non è una sostanza tanto
innoqua!

DIETANOLAMMINA – DEA


La DEA è uno schiumogeno ed ha una potenziale azione cancerogena e dà   interferenze ormonali.
Volendo potrei continuare ad elencare altre sostanze tossiche che mettiamo in bocca attraverso i dentifrici però mi fermo qui cercando di riflettere su una cosa: spesso il   risparmio sulla spesa di tutti i  giorni va a discapito della qualità e della salute.

Il mio suggerimento è di non risparmiare sulla salute, non ne vale mai la pena!
Possiamo risparmiare su una borsa o un pantalone ma non sulla NOSTRA SALUTE!

search_field search_submit icon-search"