Ginseng o Panax ginseng

Ginseng o Panax ginseng

Il ginseng è una pianta erbacea perenne di circa 30-80 cm, con foglie di colore verde intenso dentate e sottili, fiori giallognoli e frutti rosso-violacei lucidissimi grandi come piselli.

Proprietà

Le innumerevoli virtù e proprietà del Ginseng derivano

Dalla presenza di saponine triterpeniche (ginsenoidi), sostanze amare, glucosidi, fitoestrogeni, oligoelementi, oli essenziali, vitamine e tannini.

  • Aumenta la resistenza al freddo e alla fatica fisica.
  • Attiva la memoria e la concentrazione mentale.
  • Riduce i livelli di zucchero e di colesterolo nel sangue.
  • Stimola il sistema immunitario.
  • Stimola l’appetito e riduce i disturbi digestivi.
  • Aumenta la resistere allostress e stati depressivi
  • Rafforza il sistema immunitario e nervoso
  • Aiuta a rinvigorire le facoltà di memorizzazione e la concentrazione intellettuale
  • Previene l’invecchiamentoperché combatte i radicali liberi
  • Ipoglicemizzante

Il ginseng è considerato un adattogeno, ossia è una sostanza in grado di migliorare la capacità di adattamento dell’organismo a disturbi esterni o interni. E’ indicato quale rimedio nei casi di depressione o di affaticamento, così come nella pratica sportiva, poiché incrementa le prestazioni, la capacità di reazione, la funzione respiratoria. Il ginseng è considerato anche un afrodisiaco naturale particolarmente adatto al risveglio dell’interesse sessuale negli uomini e al miglioramento delle performance.

E’ quindi un efficace tonico per il corpo ma anche per la mente.

 

Quanto ginseng assumere giornalmente

La dose giornaliera media, da assumere lontano dall’ora di coricarsi, è di 1-2 grammi o percentuali corrispondenti, a seconda delle preparazioni.

 

Controindicazioni e gli effetti collaterali

L’assunzione è sconsigliata in caso di tachicardia, ipertensione, ansia e insonnia, durante la gravidanza e l’allattamento.

In associazione ai trattamenti antitumorali rafforza l’efficacia di questi ultimi, contrasta la formazione di metastasi, contrasta la recidiva tumorale, le nausee e perdite di peso  ed è protettivo per il fegato e i reni.